Smaltimento delle acque meteoriche

Basi per la pianificazione e scelta della modalità di smaltimento. Istruzioni infiltrazione e ritenzione. Dipartimento del Territorio. Ufficio della protezione e della depurazione delle acque.

La zona interessata dal progetto in oggetto si trova, ad una altitudine media sul livello del mare di circa 5e ha una superficie complessiva di mq. Lo smaltimento delle acque meteoriche avviene separatamente da quello delle acque reflue le quali, prima di essere immesse nella rete privata di smaltimento delle .

Il sistema di raccolta e smaltimento delle acque piovane è formato da grondaie e pluviali: evitano infiltrazioni e danni strutturali. La norma attualmente in vigore in Regione Lombardia è il R. Tale Regolamento definisce “evento meteorico una . La stretta interdipendenza tra. Anche il sistema di smaltimento delle acque meteoriche di un piazzale esterno, alla stregua del fabbricato, deve essere progettato ed eseguito in modo corretto. Impianto non idoneo per la raccolta e lo smaltimento delle acque piovane. Partiamo con una breve analisi sugli impianti di scolo delle acque meteoriche per gli edifici condominiali.

La gestione delle acque meteoriche di dilavamento non può prescindere da quella . Una parte di questa immensa superficie è stata oggetto di un intervento che ha interessato circa 52.

Nei casi 2) e 3) le variabili che influenzano la progettazione delle pendenze sono estranee alla progettazione del sistema di smaltimento. Nel caso 1) è necessario definire un sistema delle pendenze per il corretto smaltimento delle acque meteoriche. Le tipologie di suddivisione delle superfici sono due:.

Secondo la legge federale sulla protezione delle acque, le acque di scarico inquinate devono essere trattate, mentre quelle non inquinate se possibile devono essere eliminate mediante infiltrazione. Nel caso delle acque meteoriche che defluiscono dalle vie di comunicazione e dalle aree di circolazione, occorre stabilire . Gli impianti di smaltimento delle acque urbane devono essere adeguati costantemente allo stato della tecnica. Autorità idraulica competente, della QUmax. QUmax: Nel caso di efflusso libero, con tubazione non rigurgitata a valle, il diametro potrà essere calcolato con la seguente . COMUNE DI SAN MAURIZIO CANAVESE.

AREA TECNICA – SERVIZIO LL. GESTIONE DEL PATRIMONIO ED AMBIENTE. Wavin fornisce soluzioni per tutte le fasi di smaltimento delle acque meteoriche : dalla raccolta a quella del controllo nel rispetto delle normative vigenti.

PGT, a cui segue la stima della portata meteorica da scaricare e le possibilità di smaltimento della stessa, calcolate sulla base del progetto preliminare . Recupero funzionale dei sistemi di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche. La presente Relazione Tecnico-Illustrativa ha per oggetto la soluzione progettuale individuata dagli scriventi per il sistema di drenaggio delle acque meteoriche e di raccolta e smaltimento delle acque reflue a servizio della nuova urbanizzazione prevista in Comune di Reggio Emilia, località Canali,. La rete di smaltimento delle acque meteoriche del piazzale, . Piano Particolareggiato . Disciplina dello smaltimento delle acque di prima pioggia e di lavaggio delle.

Normativa Nazionale: La problematica dello smaltimento delle acque meteoriche nasce con il D. Il coefficiente di deflusso. Una delle funzioni principali delle coperture a verde è quella di regimare le acque piovane ritardandone il flusso verso gli impianti di smaltimento. La capacità del verde pensile di regimare le acque meteoriche viene misurata con il.

Lo STOCCAGGIO TEMPORANEO delle acque di prima pioggia previene gli effetti delle piene.