Marmi carrara bin laden

La trattativa, avviata nei mesi scorsi, si è perfezionata ieri, luglio. Bakr Bin Laden , presidente della Marmi Carrara , fratellastro del più famigerato Osama attentatore delle torri . Pucci: Ci sono altri in famiglia a gestire. Nessun timore di un disimpegno.

Adesso la famiglia Bin Laden è ufficialmente proprietaria di una buona parte delle cave carraresi, quelle dove un tempo Michelangelo andava a scegliere il . La società dei marmi di Carrara sembra stia per essere acquisita da un gruppo saudita legato alla famiglia di Osama Bin Laden.

CARRARA – Carrara sta ricostruendo La Mecca. Per garantirsi il materiale necessario a completare il . Dalla Colonna Traiana al Pantheon passando tra i templi del Foro e ville patrizie, senza dimenticare il marmo “morbido” scolpito da grandi come Michelangelo e usato da architetti e urbanisti di fama . Marmi Carrara è il gruppo più importante del comprensorio del Marmo apuano e detiene un terzo delle concessioni delle cave. Fra i beni riconducibili a Saudi Binladen Group, figura la concessione per un terzo dei bacini marmiferi di Carrara.

Così si sono comprati gran parte delle cave di Carrara. Sono gli arabi della famiglia Bin Laden , un colosso, terzo al mondo per fatturato nel settore delle costruzioni, che da anni opera nel . ROMA Per più di trenta anni sono stati i principali acquirenti del prezioso marmo di Carrara – lo stesso utilizzato da Michelangelo per creare quei capolavori asso- luti che sono il Mosè, il David o la.

Ora la famiglia Bin Laden ha ac . Si chiama Construction products holding company (Cpc), controlla tra le altre la Marble and granite international company (proprietaria di cave nel mondo) e fa capo alla famiglia di Osama bin Laden. A metà luglio dovrebbe chiudersi la trattativa che porterà il percento della Marmi Carrara , società che detiene più di un terzo delle cave del famoso marmo bianco, nelle mani di un gruppo arabo facente capo alla famiglia di Osama Bin Laden , il saudita fondatore del gruppo terroristico di Al-Qaeda . Ad accaparrarsi il della Marmi Carrara è così la Cpc Marble . A seguire il gruppo arabo Cpc lo studio legale di Sergio Menchini. Un investimento di milioni di euro per assicurarsi il per cento della Marmi Carrara , una società che possiede a sua volta il per cento di Sam, titolare di circa un terzo delle cave. Il marmo bianco di Carrara potrebbe presto finire nelle mani della famiglia di Osama Bin Laden. La famiglia araba Bin Laden ha comprato il marmo di Carrara.

Lo scrive il quotidiano La Nazione, rivelando una trattativa in corso tra i parenti del terrorista arabo e alcuni soci della Marmi Carrara che sarebbero pronti a vedere la loro quota, in tutto la metà della . Nicolò Cavalli) – Le cave marmifere alla famiglia Bin Laden. Ecco la notizia che dalla settimana scorsa, quando il Tirreno ha svelato la trattativa, agita i carraresi. Che in agosto potrebbero vedere passare le attività di estrazione di una fetta importante dei propri marmi più pregiati alla . The deal adds to the marble quarries the Bin Laden family already controls around the world. Società cipriota della famiglia Bin Laden , rileva il della holding di controllo Marmi Carrara.

Come riferisce il “ Sole Ore” così come il giornale locale “Il Tirreno”, Marmi Carrara sta . Giulio Andreani ( nella foto) ha assistito le famiglie di imprenditori carraresi Piacentini, Volterrani e Gaspari nella trattativa per la cessione del della Marmi Carrara al gruppo arabo Construction products holding company (Cpc) assistito da . La notizia del resto è stuzzicante: la famiglia Bin Laden è in trattativa per comprare il marmo di Carrara. Italia pronta a svendere pure i marmi , quelli pregiati di Carrara , per i quali la cittadina toscana è rinomata in tutto il Mondo.

Alpi Apuane, le montagne che scompaiono per cavare il marmo. La tutela ambientale si scontra con gli interessi economici, compresi quelli della famiglia Bin Laden che detiene il della Marmi Carrara. Intanto, ogni anno il business del marmo “mangia” milioni di tonnellate di montagna proprio .